Il nuovo anno si apre con un’importante risultato per la S.B.V. Galatina. Battuta la capolista Vibrotek Taranto

sbv galatina newGran lavoro mentale ed atletico durante le festività di fine anno per la Salento Best Volley che, alla ripresa del campionato ,si è presentata tonica e compatta , decisa a non fare la vittima sacrificale dinanzi ai primi della classe. Non è stata una sorpresa la prestazione a tutto tondo sfoggiata dal sestetto di mister Baldari, almeno per chi come noi ne segue il percorso comparando prestazioni, atteggiamenti, impiego  di risorse fisiche e mentali  del gruppo.

Dei segnali positivi, unitamente a consensi altrettanto benevoli ma avari di risultati, erano giunti in altre circostanze (Torre, Sammichele, Castellana) dagli addetti ai lavori ma, una classifica asfittica mal si coniuga con apprezzamenti positivi e volenterosi auguri.

Ed allora ecco il momento della svolta.

La Vibrotek Volley Taranto giunge al PalaPanico con il nuovo condottiero Gianni Narracci che presenta il suo sestetto titolare affidandosi alla diagonale Monaco-Amato, con Pagano e Taurisano in banda, Colletta e Fornaro centrali  e Renna libero.

Risponde il tecnico Luigi Baldari con Calò in palleggio e Riccardo De Lorentis  opposto, Giaccari e Di Zanno centrali, Carlo De Lorentis e Scalese in posto quattro e il giovane Apollonio nel ruolo di libero.

Avvio perentorio della S.B.V. che realizza un vantaggio di +3, incrementandolo dopo una breve pausa (8-8) fino al 13-9 ed allungando progressivamente senza sbavature  fino a chiudere il primo set in suo favore (25-19). Sono 10 i punti  che mette a segno l’opposto De Lorentis  chiamato ad attaccare ben 15 palloni in questa frazione allertando, non poco, la difesa tarantina.

Si attende la reazione  nel secondo set della squadra di Narracci ed ecco venir fuori classe e potenza di capitan Fornaro e di Amato ,supportati dal posto quattro Strada che il muro blu-azzurro stenta a fermare. Nonostante un cospicuo vantaggio (15-9) i salentini subiscono i primi tempi violenti dei due centrali, generati da battute in salto-flot poco difficoltose ed il pareggio è cosa fatta per la Vibrotek (25-22).

All’avvio del terzo set  con il diritto al servizio per la S.B.V. , la prima linea galatinese è  più incisiva giocando con manualità alcuni palloni sporchi e ricostruendo azioni punto nate sia da coperture a muro che da salvataggi difensivi.

Il punteggio si fissa sul 21 a 16 poi, un calo emotivo inspiegabile, la paura di vincere e poca reattività a murare le diagonali lunghe di Strada in posto cinque,  non lascia scampo ai padroni di casa. Un solo punto per la S.B.V. che si ferma a 22 , ben nove i  punti invece per i tarantini che chiudono il terzo set a loro favore(25-22).

Il ritorno in campo nella quarta frazione è ricco di pathos e privo di paure per la S.B.V.

Carlo De Lorentis mette per ben tre volte la museruola con muro a uno all’opposto Amato; il giovane Di Zanno coadiuva Riccardo de Lorentis erigendo altrettante barriere agli attacchi della Vibrotek  e costringendo il tecnico ionico a bruciare i due time out discrezionali nel volgere di poco tempo.

Punto a punto si arriva sul 24 -24 , poi l’affondo finale arride ai ragazzi S.B.V. (26-24) ed è 2 a 2 che rimanda l’epilogo di una bella gara al tie-break.

Colletta e Taurisano rispondono punto su punto ai continui attacchi a cui viene chiamato ripetutamente l’opposto De Lorentis dal palleggiatore Calò;  Lorenzo Giannotta che ha rilevato un convalescente Giaccari mette a segno un preziosissimo ace su una velenosissima battuta  ed ecco arrivare la bordata da posto due di Riccardo De Lorentis che fissa il definitivo punteggio sul 15-13  determinando la vittoria  della S.B.V. per 3 a 2.

Per lui una vera maratona: ben 61 volte chiamato ad attaccare  per un totale di 41 punti realizzati.

Grande esultanza in campo e sugli spalti per questa vittoria fortemente voluta non solo nei proclami della vigilia, ma soprattutto negli atteggiamenti tecnico-tattici richiesti ed espressi, che ridà fiato ed energie mentali ad un gruppo di buone prospettive.

La domenica della S.B.V. si chiude con un abbraccio di tutti i giocatori ed allenatore a Chiara Noia, presente per la prima volta sugli spalti, dopo la forzata rinuncia alla guida del gruppo per motivi personali.

Sabato a Taranto un’immediata verifica contro la MANIVA , senza cadute di tensione e con le stesse motivazioni , senza guardare la classifica degli avversari che potrebbe rappresentare un pericoloso tranello per il cammino dei ragazzi del Presidente Panico.

Tabellini:

SBV GALATINA

R. DE LORENTIS (41), C. DELORENTIS (13), SCALESE (7), DI ZANNO (8), GIACCARI(2), CALO’(1),GIANNOTTA L.(1) .
All. Luigi Baldari

VIBROTEK TARANTO

AMATO (20) , FORNARO(11) , TAURISANO (16) ,PAGANO(5) , COLLETTA (15) , STRADA(13) ,MONACO (2), RENNA (1)
All. Gianni Narracci

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TPL_BEEZ5_ADDITIONAL_INFORMATION

Ambiente, veleni, tumori nel Salento. Noha 8 gennaio 2014

sbv-stagione-2014
intervalla-insanie-banner banner-musicalbox-live-390-archivio-videoterzo-settore-bannermangia-come-parli

ditutto

net-ability

numero-verde-acool-galatina