Grande concerto di Natale del Tarentum Conservatorio “Paisiello” e Associazione Musicale Choraliter all’unisono

concerto-2Arriva il Natale e il Conservatorio “Paisiello” di Taranto lo inaugura  in grande stile attingendo dai classici e rievocando le memorie del compositore tarantino al quale è intitolato. Il programma: Sinfonia concertante di  Wolfgang Amadeus Mozart per oboe, clarinetto, corno, fagotto e orchestra K 297b in Mi bem. Maggiore e Messa in Pastorale per Soli, Coro ed Orchestra di Giovanni Paisiello con revisione critica di Jolanda Natale.

L’orchestra, diretta magistralmente dal M° Domenico Longo, annovera musicisti di un ampio ventaglio d’età, dai più piccoli ai laureati agli insegnanti, con una proficua interazione tra maestri e allievi.

Quattro i solisti protagonisti della Sinfonia concertante : Marco Spada all’oboe, Andrea Zecchillo al clarinetto, Paride Semeraro al corno e Simone Tirotta al fagotto. Quattro musicisti in carriera, fioriti nel “Paisiello” e motivo d’orgoglio per l’Istituto, che hanno dato prova del loro talento, fondendosi con l’orchestra in un gioco di voci alterne.

L’intera orchestra ha dimostrato un elevato livello qualitativo con un’ottima intonazione e dei “piano” d’eccezione.

concerto1Il Concerto è stato organizzato dall’Auditorium Tarentum nella Parrocchia Sant'Antonio da Padova, nel cuore del Borgo di Taranto, e ha visto, nella seconda parte, la collaborazione dell’orchestra del Conservatorio “Paisiello” con il coro dell’Associazione Musicale Choraliter, diretto dal M° Pierluigi Lippolis: due realtà autoctone e di grande spessore hanno avuto la possibilità di confrontarsi  e contribuire all’accrescimento culturale della comunità.

I solisti della Messa in Pastorale sono allievi del Conservatorio “Paisiello”, ancora studenti o già laureati: Mary De Biase (soprano), Valeria La Grotta (soprano), Roberta Pagano (contralto), Gianluca Ferrarese (tenore), Luca Simonetti (baritono). Hanno fatto onore alle melodie dell’autore, rese particolarmente complesse dallo sdoppiamento delle voci dei soprani sia nel coro che tra i solisti.

La scelta di eseguire Paisiello , per decenni trascurato, risponde alla volontà di ridare luce al grande compositore in occasione del bicentenario dalla morte che ricorre nel 2016 .

In conclusione, come bis, coro e orchestra hanno eseguito la “Ninna dei pastori” e “Tu scendi dalle stelle” tratteggiando un’atmosfera mistica, sospesa tra l’onirico e il religioso.

azzurraconvertino@gmail.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

0 #1 Anemonalove 2017-07-08 09:49
Hi fellas! Who wants to see me live? I have profile at HotBabesCams.com,
we can chat, you can watch me live for free, my nickname is Anemonalove , here is my photo:


https://3.bp.blogspot.com/-u5pGYuGNsSo/WVixiO8RBUI/AAAAAAAAAFA/JWa2LHHFI2AkHParQa3fwwHhVijolmq8QCLcBGAs/s1600/hottest%2Bwebcam%2Bgirl%2B-%2BAnemonalove.jpg

TPL_BEEZ5_ADDITIONAL_INFORMATION

Ambiente, veleni, tumori nel Salento. Noha 8 gennaio 2014

sbv-stagione-2014
intervalla-insanie-banner banner-musicalbox-live-390-archivio-videoterzo-settore-bannermangia-come-parli

ditutto

net-ability

numero-verde-acool-galatina