Strict Standards: Declaration of AceSEF_com_contact::catParam() should be compatible with AcesefExtension::catParam($vars, $real_url = NULL) in /home/inondazigo/www/galatina2000/administrator/components/com_acesef/extensions/com_contact.php on line 247
Lettere al Direttore - PAGE 5 - Galatina2000 - Quotidiano Indipendente di Galatina e del Salento

Una sede stabile per l’Università Popolare!

Leggi tutto...Caro Direttore di Galatina2000.it Tommaso Moscara, Le scrivo per chiederLe di farsi portavoce presso l’opinione pubblica di Galatina (e non solo), attraverso questo Portale, del grave disagio che sta vivendo l’Associazione Università Popolare “Aldo Vallone”, alla quale, or sono due anni, dall’oggi al domani e senza alcun preavviso, è stata tolta la sede del Palazzo della cultura “Zeffirino Rizzelli”, dove per molti anni aveva svolto le sue attività.

A piccoli passi verso il federalismo municipale

Leggi tutto...È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana nr. 63 del 23 marzo 2011, il decreto legislativo del 14 marzo 2011 nr. 23, riguardante le “Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale”. La sintesi perfetta di questo provvedimento è riportata nell’articolo 12, comma 2, dove viene stabilito che “non può derivare, anche nel corso della fase transitoria, alcun aumento del prelievo fiscale complessivo a carico dei contribuenti”,

Solidarietà con il popolo giapponese

Leggi tutto...Caro Direttore, le rubo due righe della Sua splendida testata per proporre un’idea all’Amministrazione cittadina. Sarebbe bello se la città si proponesse, già dalla prossima estate, nei confronti dell’ambasciata giapponese in Italia, quale luogo per ospitare i bimbi giapponesi; che, come abbiamo visto tutti in questi giorni, sono vittime di un disastro senza precedenti.

Invece delle rinnovabili aumentiamo gli alpini!

Leggi tutto...Il leader di Forza del Sud si e' pronunciato e IO SUD dorme? e i "politici che vivono e prendono i voti dal SUD dove sono (siano di destra, di centro o di sinistra)? Se si ferma il fotovoltaico in questo barbaro modo (blocco  il 31/5/2011 e poi a da vede') molte famiglie del sud sentiranno i morsi della fame e molti saranno i fallimenti.

Il quarto potere, oggi, sono le escort!

Leggi tutto...Caro Direttore, chi lo avrebbe mai detto che l'Italia, proprio quando si accinge a festeggiare i suoi 150 anni di età, si sarebbe sgretolata dai suoi stessi vizi. Oggi è in balìa del suo quarto potere. Sì parlo del quarto potere, quello sempre esistito nell'ombra. Sappiamo tutti che in Italia c'è il Potere Esecutivo, il Potere Legislativo e quello Giudiziario ma c'è un altro molto più potente ,quello delle Escort.

Ci siamo illusi!

Leggi tutto...Carissimo Direttore, ci risiamo. Sul Quotidiano del 16 Febbraio 2011 è uscito un articolo intitolato Galatone : “Concorsi contestati a Palazzo, guerra a colpi di manifesto” che inizia con la non troppo sibillina frase “La torta non è stata divisa bene”. Il 18 febbraio 2011 è uscito un ‘altro articolo sempre sul Quotidiano e sempre sullo stesso discusso argomento.

Le donne oggi si ribellano.

Leggi tutto...Riceviamo e pubblichiamo: Perugia, 14 febbraio 2011 – “Se non ora, quando?”. La risposta urlata da uomini e donne riunitisi ieri per le strade del centro di Perugia è stata “Sempre”, ma soprattutto “Ora”.

CdQRI: Presidente vogliamo un’assemblea!

Leggi tutto...Carissimo direttore, siamo un gruppo di "osservatori" del rione Italia , persone che un anno fa erano contentissime che qualcuno avesse preso a cuore finalmente ed attivamente le sorti del nostro rione. Ma quelle stesse persone, quegli stessi "osservatori”, non hanno potuto far finta di niente,

Ma chi pagherà tutto?

Carissimo Direttore su un articolo comparso sul Quotidiano di oggi (del 10 febbraio)leggo della guerra infinita tra Provincia, Comune e casa di Riposo Galluccio per una questione di esproprio di terreni. Il tutto nasce nel lontano 1987, quando ancora sindaco era l’On. De Maria. Per 24 lunghi anni la storia non si è conclusa la vertenza continua a restare aperta, facendo ovviamente lievitare i costi. Ora io mi chiedo e vorrei chiedere a Voi, è mai possibile che dopo 24 anni non si riesce a trovare una soluzione per un esproprio fatto per costruire un edificio di pubblica utilità come una scuola? E continuo a chiedermi, la casa di Riposo Galluccio che ne era la proprietaria, perché non si è accontentata di quei soldi? Doveva magari speculare diversamente? E tutti i politici e le amministrazioni Comunali e Provinciali che si sono alternate, perché non hanno mai trovato un punto d’incontro? Il dramma carissimo Direttore che alla fine, sarà anche lontano nel tempo come dice la giornalista, ma comunque a pagare saranno sempre e solo i cittadini con l’aumento delle tasse e la diminuzione dei servizi. La saluto con affetto Maria De Blasi

Carissima Maria, cosa posso aggiungere a ciò che Lei ha detto. Le sue domande di fatto sono delle risposte. Sul capitolo espropri Galatina di certo fa scuola. Al punto che personalmente, conoscendo l’ultimo trentennio di vita politica galatinese, non riesco ad esprimere un giudizio compiuto sulla bontà delle classi dirigenti politiche che si sono succedute (destra-centro-sinistra/1 e 2 Repubblica). Quanto sia stata alta la “morale” o l’interessamento alla cosa pubblica che trasversalmente ha toccato tutti per concludere nel migliore dei modi il capitolo espropri. Personalmente ho vissuto una parentesi  dell’amministrazione Rizzelli e mi sono rimasti dei ricordi sfocati sul problema (che spero di dimenticare presto), del resto ero troppo giovane per capire e troppo solo per ambire. Concludo confermandoti che alla fine i soldi dovremmo cacciarli tutti NOI. Un saluto T.M.

TPL_BEEZ5_ADDITIONAL_INFORMATION

Ambiente, veleni, tumori nel Salento. Noha 8 gennaio 2014

sbv-stagione-2014
intervalla-insanie-banner banner-musicalbox-live-390-archivio-videoterzo-settore-bannermangia-come-parli

ditutto

net-ability

numero-verde-acool-galatina