C’è aria di festa al Polo 3 di Galatina

logo comeniusIl progetto Comenius – Rediscovering Vanishing Handcraft fa tappa a Galatina nella settimana dal 18 al  gennaio al 25 gennaio. È tutto pronto all’Istituto Comprensivo Polo 3 per accogliere i partner europei del prestigioso Progetto che vede protagonista la scuola media “Giovanni XXIII” Polo 3. I team polacco, spagnolo, ungherese e turco, costituiti da ragazzi e docenti accompagnatori, arriveranno a Galatina nel prossimo fine settimana. I giovani ospiti saranno accolti da alcune famiglie di Galatina che hanno dato la loro disponibilità e, per una settimana, saranno coinvolti, assieme ai coetanei della scuola media “Giovanni XXIII”, in una serie di visite del territorio e workshops all’interno dell’Istituto di via Corigliano e fuori.

Tra le varie iniziative è prevista la visita di Galatina col suo bel centro antico, di Lecce con i suoi monumenti ricchi di arte e di storia, di Sternatia sede di un importante frantoio ipogeo e infine di Otranto che offre al visitatore la bellezza paesaggistica delle nostre coste.

La conoscenza del Salento, per i gruppi ospiti, passerà anche attraverso alcuni interessanti workshops, organizzati presso aziende locali, laboratori di panetteria, di ceramica e di cartapesta.

Concluderà la settimana di soggiorno un divertente pomeriggio dedicato ad uno stage sulla pizzica nel corso del quale provette danzatrici, tutte alunne della scuola “Giovanni XXIII”, si esibiranno per gli amici stranieri, accompagnate dal ritmo incalzante dei tradizionali tamburelli.

La dirigente Rosa Anna Di Donfrancesco, che tanto si è spesa per la buona riuscita della manifestazione, e tutti i docenti del Polo3 si augurano che i ragazzi stranieri e i loro docenti portino con sé, alla partenza, il calore e i colori del nostro Salento e quanto di antico e pur sempre nuovo esso custodisce.

La Dirigente ringrazia, per la cortese collaborazione e la disponibilità dimostrata, il sindaco di Lecce Paolo Perrone che metterà a disposizione degli ospiti guide turistiche in lingua inglese per la visita a Lecce e l’accesso gratuito al Castello Carlo V; il sindaco di Sternatia Massimo Manera che ha predisposto l’organizzazione della visita al frantoio ipogeo del suo Comune; il dirigente scolastico dell’ Istituto Alberghiero di Otranto, Luigi Martano, che accoglierà nella sua scuola, per il pranzo, docenti e alunni italiani e stranieri, durante la visita a Otranto; Santino Beccarisi della omonima panetteria di Galatina; i sigg. Congedo e Maglio delle Ceramiche Maglio di Galatina; la Turigest s.r.l., che gestisce la mensa scolastica, per i pranzi e le cene che verranno offerti agli ospiti nella scuola e altre aziende produttrici del territorio che consentiranno di degustare i loro prodotti; le famiglie degli alunni coinvolti; i docenti e tutti quanti contribuiranno alla buona riuscita dell’evento.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TPL_BEEZ5_ADDITIONAL_INFORMATION

Ambiente, veleni, tumori nel Salento. Noha 8 gennaio 2014

sbv-stagione-2014
intervalla-insanie-banner banner-musicalbox-live-390-archivio-videoterzo-settore-bannermangia-come-parli

ditutto

net-ability

numero-verde-acool-galatina